Fendi

Tradizione, artigianalità e una gran voglia di rinnovarsi sempre, queste sono le coordinate per il successo che da sempre hanno guidato il marchio italiano Fendi, sinonimo di eleganza e qualità dal 1925.

Fendi nasce a Roma nel 1925 da Edoardo e Adele Fendi realizzando capi di lusso, di pelletteria e pellicceria che spiccano per la loro artigianalità. La Pergamena, il colore giallo identificativo e la morbida pelle di vitello, puntellata sono le caratteristiche distintive del marchio; il modello di borsa che la rappresenta è la Doctor’s Bag. Dopo la seconda guerra mondiale saranno  le cinque figlie: Paola, Anna, Franca, Carla e Alda a portare avanti il nome Fendi, contribuendo a dare slancio al marchio.

Nel 1965 Karl Lagerfeld viene nominato direttore creativo della Maison e la loro collaborazione si consacra come la più durevole nel campo della moda. Lui stesso è l’ideatore della sigla conosciuta in tutto il mondo, la doppia F rovesciata, così come la pellicceria subisce un rinnovamento: i modelli vengono rivisitati e alleggeriti, al fine di creare un’idea più contemporanea del capo. Il mercato internazionale vuole conoscere la griffe e proprio in questi anni comincia la crescita del marchio; infatti saranno proprio le cinque sorelle che grazie al loro istinto per gli affari a contribuire al grande successo della Maison. Haute couture e pret-à-porter per il marchio che nel 1983 lancia il Pequin, motivo a righe verticali che subito diventa la fantasia distintiva del marchio. Nel 1985 Fendi festeggia i 60 anni di attività e i 20 anni di collaborazione con il maestro Lagerfeld in più proprio nello stesso anno viene presentato il primo profumo.

Nel 1990 viene lanciata la prima Collezione Uomo e nel 1995 la figlia di Anna, Silvia Venturini Fendi diventa direttore creativo della linea Borse e Accessori: infatti è proprio grazie a lei che viene restylizzata l’iconica Doctor’s Bag  e la nuova linea Selleria. Con lei nasce, nel 1997 la Baguette, borsa culto, semplice e declinata in una miriade di colori divenendo la più famosa degli anni ’90. Nel 2001 la LVMH diventa l’azionista del marchio Fendi contribuendo ad una crescita esponenziale, tra cui il mercato asiatico. Nel 2009 Silvia Fendi crea la borsa Peekaboo, divenendo subito un must  tanto da essere molto apprezzata dalle star mondiali.

Nel 2012 vengono festeggiati i 15 anni della baguette a cui Rizzoli dedica un book sulla borsa culto. Nel 2013 Fendi annuncia il suo progetto Fendi For Fountains che vede il restauro delle fontane più belle di Roma partendo dalla Fontana di Trevi. Questa mission sottolinea il forte legame che tiene unito la città eterna con la casa di moda, nonché un omaggio all’arte e alla cultura italiana su cui Fendi basa le sue radici.

Fendi

Collezione Fendi primavera/estate 2014

Karl Lagerfeld realizza la collezione per una delle Maison italiane più celebri: Fendi. Visionario del futuro, il Kaiser combina artigianalità e tecnologia insieme, creando una collezione entusiasmante.